"Benvenuti nella nostra casa!", è così che Silvio Battistoni e Nicola Cavalieri accolgono i loro ospiti. Ed è qui che propongono una cucina d'istinto e passione, che varia a seconda delle stagioni e con un'accurata selezione della materia prima, condotta personalmente dallo chef, coadiuvata dall'attenta scelta di vini del sommelier, grazie a una cantina ben assortita, con un crescente numero di etichette e che vanta presenze da tutte le regioni d'Italia.

Scarica il menu

Chef e Sommelier

Silvio Battistoni, milanese, classe 1969, fin da giovane decide di seguire le orme del padre Franco, chef cremonese, che aveva aperto il locale “Ghiottone” a Nebbiuno, sulla sponda piemontese del Lago Maggiore. Agli inizi degli anni Ottanta decide di iscriversi alla grande Scuola Alberghiera di Stresa sotto la guida del prof. Albano Mainardi, pioniere della formazione in Italia in questo settore. Conseguito il diploma, Silvio parte per degli stage in Costa Azzurra.

Fa gavetta all'hotel Negresco del celebre chef Maxim (a Nizza), al ristorante Balzi Rossi di Ventimiglia, quindi al Moulin de Mougins (sopra Cannes) a fianco di Roger Vergé e all'Hôtel de Paris di Montecarlo, a fianco di Alain Ducasse. Dopo un'ulteriore esperienza al ristorante Al Sorriso di Angelo Valazza, a Soriso, ha ricoperto il ruolo di executive chef al ristorante Le Cafe Théâtre di Losanna.

Silvio Battistoni
Nicola Cavalieri

Nicola Cavalieri nasce cuoco, dopo aver conseguito il diploma presso la Scuola Alberghiera di Stresa, decide di partire per la Svizzera, desideroso di addentrarsi nei misteri della cucina. È durante questo periodo che conosce Silvio. Alternative vicende di vita li portano a decidere di ritornare in Italia nello stesso periodo: Nicola sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, ad Angera; Silvio sulla sponda piemontese, a Meina.

Nel 2000, i due decidono di aprire un piccolo ristorantino in Ispra: lo Schuman, in un'incantevole casa ottocentesca. Dopo solo un anno dall'apertura, arriva la Stella Michelin, l'importante riconoscimento assegnato ai migliori ristoranti ed alberghi. È proprio in quel momento che Nicola decide di dedicarsi alla sua vera passione: il vino. Comincia a piccoli passi, incontra produttori, assaggia, frequenta fiere e la relativa scuola di sommelier.

Dopo più di dieci anni la voglia di mettersi in gioco e la passione che da sempre li accomuna, li portano ad aprire il Ristorante Hotel Colonne al Sacro Monte di Varese. La cucina di Silvio, fatta col cuore e colma di sensazioni, e la cantina scelta di Nicola, sono ciò che rendono ogni presenza al Colonne una golosa esperienza.

Guarda gli interni